Canederli di Elisa

Canederli di Elisa con Speck e Cuor di Fassa

Una delle specialità più amate della cucina di montagna, declinata nelle forme più varie, dal primo al dolce, passando per il contorno… Di cosa stiamo parlando? Ovviamente… dei canederli! Io li ho adorati fin da bambina, quando venivo in vacanza in Val di Fassa. Appena raggiunta l’età della curiosità per la cucina, è stato uno dei primi piatti che ho cercato di realizzare. Ma una cosa mi lasciava sempre perplessa… dover scegliere tra i due miei gusti preferiti: speck o formaggio? Questo era sempre il dilemma… E quindi ho pensato di fare la mia variante, che racchiude entrambi questi ingredienti straordinari. Lo speck tagliato finissimo arricchisce l’impasto, mentre il formaggio è il protagonista del delizioso cuore caldo di questi canederli!

Ingredienti

Preparazione: 45 minuti
Tempo di cottura: 25 minuti
Numero Canderli: 20

Ingredienti

  • 600 gr di pane raffermo
  • 200 gr di speck (oppure 150 gr di speck e 50 gr di prosciutto crudo)
  • una cipolla bionda
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di farina
  • 3 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 4 bicchieri di latte
  • sale e burro
  • formaggio "Cuor di Fassa": 4 fette (spesse circa 1 cm)
  • fontina: 2 fette (spesse circa 1 cm)
  • brodo ed erba cipollina

Preparazione

  1. In una capiente insalatiera si mescolano il pane tagliato a dadini quanto più possibile piccoli e lo speck (o speck e prosciutto crudo) a dadini finissimi.
  2. A parte si sbattono le uova con una parte del latte (circa i 3/4), il prezzemolo e il sale.
  3. Questo composto si versa sul pane e si mescola bene.
  4. Mentre il pane e il composto fanno reciproca conoscenza per almeno una mezz'oretta, si soffrigge la cipolla tritata finemente in una padella antiaderente con un po' di burro.
  5. Intanto si tagliano i formaggi a cubetti di circa 1 cm x 1 cm.
  6. Quando pane e composto si sono amalgamati bene, si aggiungono la cipolla soffritta e la farina, impastando bene il tutto. Si aggiunge latte quanto basta per avere una consistenza sostenuta, che non si attacchi troppo alle mani.
  7. Per formare un canederlo: circa 60 gr di impasto con all'interno due cubetti di Cuor di Fassa e uno di fontina.
  8. E' utile cuocere un canederlo di prova, per testare la tenuta in cottura, specialmente le prime volte che si realizza la ricetta...

Come va servito

Vengono cotti e serviti in un buon brodo di carne, con abbondante erba cipollina.

author-avatar

#Social #Media Lover! Appassionata di cani, fotografia, astronomia, cucina, montagna e #ValdiFassa! Mi interesso di Web #Marketing, #Turismo, #Blogging. Sul FassaFood mi dedicherò soprattutto alle ricette della tradizione ladina in versione casalinga e ai lievitati con la pasta madre.

No Replies to "Canederli di Elisa"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.

    18 + undici =

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.