Pollo al Teroldego, radicchio e mandorle

La prima volta che ho assaporato il Teroldego Rotaliano è stato durante una vacanza a Canazei…dovrei forse dire “degustato”, ma non sono un’intenditrice, non so riconoscere i sapori, gli odori che emana un vino…ma dire semplicemente “bevuto”, per questo vino, è troppo riduttivo. Il vino è un piacere, così come il cibo…unire un ottimo vino con un buon piatto è un piacere doppio! Ho pensato a questa ricetta, semplice, facile, veloce: vino, pollo, radicchio e mandorle; pochi ingredienti per un buonissimo secondo piatto. Mentre sto scrivendo, sto pensando che se avessi aggiunto anche del riso, avrei preparato un bel piatto unico…bè alla prossima occasione…intanto, se vi va, provate voi e fatemi sapere!

Pollo al Teroldego, radicchio e mandorle

Tempo di preparazione: 15 min.
Tempo di cottura: 15 min.
Numero persone: 4

Ingredienti

  • 12-15 foglie di radicchio rosso;
  • 1 cipolla rossa non troppo grande;
  • 800 gr. di petto di pollo;
  • 1 bicchiere di vino Teroldego Rotaliano rosso;
  • granella di mandorle;
  • sale ed olio;

Preparazione

  1. Per prima cosa tagliare il petto di pollo a bocconcini, eliminando eventuali filamenti e parti grasse.
  2. Lavare le foglie del radicchio, appoggiarle su di un tagliere e tagliare a listarelle, togliendo la parte bianca.
  3. Pulire e lavare la cipolla e tritarla con una mezzaluna.
  4. In una padella mettere due cucchiai di olio e la cipolla tritata; aggiungere due cucchiai di acqua e rosolare il tutto per qualche minuto. Se volete, insieme all’olio, potete mettere un pochino di burro; io non l’ho utilizzato per rendere la ricetta più leggera.
  5. Unire il radicchio e cuocere per qualche minuto.
  6. Aggiungere i bocconcini di pollo, salare, rosolarli in ogni parte, sfumare con il vino Teroldego e portare a cottura in circa 10-15 minuti.
  7. Al termine spengere la fiamma e spolverare con la granella di mandorle.

author-avatar

Perché amo la cucina e la montagna? Monti, valli, laghi, piccoli paesi incorniciati nella natura, luoghi ricchi di storia, l’aria pulita, la cucina genuina, non puoi che vivere momenti di assoluto benessere, quando sei in montagna. Amo follemente le Dolomiti, in particolare la Val di Fassa. Non puoi che ammirarla e innamorarti di “lei” e della sua cucina genuina, fatta di sapori semplici, ma ricca di proposte gastronomiche.

No Replies to "Pollo al Teroldego, radicchio e mandorle"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.

    dieci + 17 =

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.