Food e Web

Food e Web

Si potrebbe pensare che non esistano due realtà più diametralmente opposte quali il cibo e internet. Da una parte infatti si parla di qualcosa che, specialmente per gli italiani, si associa alla convivialità, al piacere della vita e della pancia, ad un’esperienza sensoriale; mentre dall’altra abbiamo una realtà puramente tecnologica, fredda e impersonale. Eppure il cibo, o Food (come si usa dire con un anglicismo tipico dell’epoca digitale) e il web, la grande rete che ci fa essere tutti interconnessi, hanno più cose in comune di quanto non si potrebbe credere.

Come si diceva, infatti, il cibo, da sempre, evoca un’idea di socialità: a tavola si siede insieme, così come sempre insieme ad amici o parenti si va al ristorante, al pub, in pizzeria. E anche la rete nasce con una forte vocazione sociale. Tramite internet si può comunicare con persone molto distanti da noi, ci si possono scambiare idee, opinioni, suggerimenti, grazie ai siti dedicati o ai famosi social network, Facebook in testa. Ormai è un dato di fatto che, mentre in passato, in vista di un acquisto, prima di un viaggio, o prima di andare in un nuovo locale, si chiedevano informazioni a parenti o amici, oggi invece la prima cosa che si fa è consultare internet. Basti pensare a siti come Tripadvisor, vero antesignano del genere. Accedendo a Tripadvisor si può sapere, ancora prima di esserci stati di persona, come si mangia in quel ristorante, cosa c’è di bello da vedere in quella località, qual è il posto migliore dove andare in una certa stagione. In questo modo l’approccio al Food è cambiato in maniera radicale: oggi i consumatori sono diventati molto più esigenti e non si contentano di fare esperienza diretta; vogliono sempre conoscere il feedback degli altri utenti di un determinato bene o servizio.

pinterestCiò ha condotto, se così si può dire, anche ad una certa dematerializzazione del cibo. Molto spesso la degustazione comincia molto prima di affondare la forchetta nel piatto e di portare l’alimento alla bocca, perché se è vero che il detto l’occhio vuole la sua parte è universale e molto antico, oggi ha raggiunto degli esiti impensabili. Social network come Instagram o Pinterest, dedicati alla condivisione di foto e scatti eseguiti con il telefonino, vengono invasi da torte, lasagne e arrosti elaborati, composti nei piatti con arte e buon gusto. Tutti questi mezzi sono dei potentissimi veicoli pubblicitari per chi nel settore del Food lavora: ristoratori, chef, baristi, pizzaioli sanno che se vogliono arrivare allo stomaco dei loro potenziali clienti devono usare prima il mezzo multimediale.

L’ultimissima frontiera del Food sul web sono le app: un numero sempre maggiore di persone infatti naviga in internet non attraverso il tradizionale pc desktop ma usando dispositivi portatili, primo fra tutti lo smartphone. Attraverso le app culinarie, piccoli programmi letteralmente a portata di mano, anzi, di dito, si può conoscere in tempo reale tutto quello che si vuole sapere sul ristorante più vicino; nei casi più estremi ed evoluti si può persino ordinare direttamente del cibo a domicilio. L’interconnessione ormai è completa: attraverso la rete l’atto del mangiare, uno dei più antichi e basilari per la vita del’uomo, diventa sociale, condivisibile con il popolo del web, e anche parzialmente virtuale. Attraverso i siti si può fare spesa, decidere un menu, prenotare un tavolo al ristorante e da ultimo far conoscere a tutti impressioni e risultati.

Per quanto però internet possa aver conferito un nuovo volto al mondo della cucina e all’universo del cibo, resta un dato di fatto: nessuna applicazione e nessun software potranno mai riprodurre il piacere di gustare un buon piatto di spaghetti!

author-avatar

Nella mia vita si intrecciano passioni e lavoro e tutto ruota attorno al mondo internet, alla tecnologia, alla fotografia, al turismo ed al luogo in cui vivo e lavoro, ovvero la Val di Fassa. Attualmente la mia occupazione è al 100% rivolta al mondo web, insieme alla fotografia. Sono numerosi i miei siti che gestisco sul turismo, sulle foto e sul mio lavoro ed attualmente la mia azienda si chiama FassaCom. FassaFood perché ... amo il buon cibo e visto la mia passione per il web il passo è stato breve a realizzare questo blog che coniuga passione per il cibo, per il web e la per la Val di Fassa.

No Replies to "Food e Web"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.

    16 + nove =

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.